giovedì, Aprile 18

Cronaca

Napoli, raid contro bus: individuati gli autori
Cronaca, Notizie

Napoli, raid contro bus: individuati gli autori

Ci sono "apparenti motivi goliardici", secondo la Polizia di Stato, dietro il danneggiamento di almeno dodici bus a Napoli: due persone sono state individuate e denunciate dagli agenti a bordo di una Fiat Punto, con targa polacca. Per loro l'accusa di essere gli autori del raid contro i pullman dell'Anm, l'Azienda napoletana mobilità.    Le indagini iniziate subito dopo quanto accaduto hanno consentito a personale della Squadra Mobile e dell'ufficio Prevenzione generale, di individuare l'auto che ieri sera è stata rintracciata dagli agenti in via Salvator Rosa con a bordo i due.    In seguito al controllo effettuato all'interno del veicolo, è stata trovata l'arma utilizzata per i raid, una pistola 'softair' munita di caricatore rifornito di 3 pallini di 6 ...
Caivano, lo spaccio si ‘sposta’ al centro storico: carabinieri scovano piazza di vendita
Cronaca

Caivano, lo spaccio si ‘sposta’ al centro storico: carabinieri scovano piazza di vendita

Spaccio di droga a Caivano sempre più nel centro storico e sempre meno al Parco Verde. Oggi una operazione dei carabinieri ha scovato una piazza di vendita: quattro le persone denunciate, cento i proiettili sequestrati.    Un market della droga in via Cairoli, dunque, nell'affollato centro storico della città. I carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna hanno monitorato per molte ore la zona. Grazie ad un drone hanno sorvolato la città, mappando ogni possibile rifugio per spacciatori e acquirenti. Lo hanno trovato proprio nella stradina a ridosso di via Garibaldi.    La droga veniva venduta attraverso la feritoia di un portone verde di una corte condominiale. Il cliente chiedeva quantità e varietà, ne pagava il prezzo infilando la banconota nella fe...
Napoli, sequestrati migliaia di profumi contraffatti dall’India
Cronaca

Napoli, sequestrati migliaia di profumi contraffatti dall’India

Nei giorni scorsi, sono stati sequestrati oltre 110mila profumi, sospettati di violare i diritti di proprietà intellettuali di noti marchi di moda in quanto aventi forma, segni e design analoghi agli originali. A portare a termine l'operazione sono stati i finanzieri di Salerno e l'agenzia dogane e monopoli. Nel corso di alcune settimane sono stati individuati tre diversi container provenienti dall’India e destinati ad una società di distribuzione del napoletano, contenenti profumi e prodotti di bellezza.Durante la fase ispettiva e a seguito di interlocuzioni intercorse con i legittimi titolari dei diritti di proprietà intellettuale, i finanzieri e i funzionari doganali hanno riscontrato la presenza, nelle tre spedizioni, di diversi profumi riproducenti, nel design e nella forma, noti ...