Nicolas Sarkozy è stato riconosciuto colpevole oggi a Parigi di corruzione e traffico di influenze nel quadro del caso “delle intercettazioni” scoppiato nel 2014, due anni dopo la sua partenza dall’Eliseo.

L’ex capo dello stato è stato condannato a tre anni di reclusione, uno dei quali in carcere e due con la condizionale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here