Mattarella ha appena sciolto le Camere. A breve scopriremo anche gli intendimenti in merito alle elezioni anticipate e conosceremo anche la data, che dovrebbe essere comunque già a settembre.

Nel suo colloquio di mezz’ora al Quirinale, il premier Draghi ha reiterato le sue dimissioni. Il Presidente della Repubblica ne ha preso atto. Il Governo resta in carica per il disbrigo degli adempimenti di sorta.

“Grazie di tutto”. Sono le parole con cui il presidente del consiglio, Mario Draghi ha aperto il suo intervento alla Camera.

Ne è seguito un lungo applauso. “Alla luce del voto espresso ieri sera dal Senato chiedo di sospendere la seduta per recarmi dal presidente della Repubblica per comunicare le mie determinazioni”, dice il premier Mario Draghi intervenendo alla Camera.

“Certe volte anche il cuore dei banchieri centrali viene usato, grazie per questo e per tutto il lavoro fatto in questo periodo”, ha detto, sorridendo, il presidente del Consiglio Mario Draghi in Aula alla Camera al termine del lungo applauso che lo ha accolto.

Seduta sospesa nell’Aula della Camera fino alle 12, in attesa degli esiti del colloquio tra il presidente del Consiglio Mario Draghi ed il Capo dello Stato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here