Ultim’ora. Draghi accetta l’incarico: “fiducia nei partiti”

0


E’ durato poco più di un’ora il colloquio tra il presidente della Repubblica e l’ex numero della Banca Centrale Europea. Mario Draghi ha accettato con riserva l’incarico di provare a formare un governo. Pochi minuti fa le dichiarazione del nuovo Presidente incaricato Mario Draghi.

“È un momento difficile. La consapevolezza dell’emergenza richiede risposte all’altezza ed è con questa speranza e questo impegno che rispondo positivamente alla richiesta del presidente Mattarella. Abbiamo a disposizione le risorse straordinarie dell’Ue, abbiamo l’opportunità di fare molto per il nostro Paese. Con grande rispetto mi rivolgerò innanzitutto al Parlamento, sono fiducioso che dal confronto con i partiti e dal dialogo con le forze sociali emerga unità e con essa la capacità di dare una risposta favorevole al presidente della Repubblica. Scioglierò la riserva al termine delle consultazioni”

Draghi adesso avvierà perciò nuove trattative tra i partiti, che al momento sembrano complesse, anche più di quanto si potesse prevedere. Martedì sera infatti il capo politico del Movimento 5 Stelle Vito Crimi ha detto chiaramente di non voler sostenere il governo di Draghi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here