Verifiche eseguite nella giornata di ieri da parte del Nas di Napoli, coordinate dal tenente colonnello Alessandro Cisternino, per accertare l’eventuale presenza di criticità legate all’assistenza sanitaria.

La visita dei militari è legata al momento particolarmente difficile che sta attraversando l’area di urgenza del più grande ospedale del Sud Italia. Ciò ha spinto i medici del reparto a lanciare un vero e proprio grido d’allarme. Questi, infatti, hanno agito con l’invio, all’attenzione della direzione, di una missiva nella quale annunciano le dimissioni.

Analoghi controlli, sempre esclusivamente di natura conoscitiva, sono avvenuti anche nel Secondo Policlinico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here