E’ arrivata la stangata da parte del Giudice sportivo, avv. Aniello Merone, per i fatti avvenuti al termine del match di cartello del campionato di Serie D tra l’Afragolese e il Giugliano, partita giocata domenica scorsa allo stadio Papa di Cardito.

Al presidente dell’Afragolese Niutta l’inibizione a volgere ogni attività fino a Giugno 2022.

Ecco il responso del Giudice nel dettaglio:

INIBIZIONE A SVOLGERE OGNI ATTIVITA’ FINO AL 30/06/2022
NIUTTA RAFFAELE (AFRAGOLESE 1944)
Per avere, al termine della gara, fatto indebito ingresso sul terreno di gioco ed avvicinatosi ad un calciatore avversario lo colpiva con un violento schiaffo al volto. Tale condotta cerava un evidente stato di tensione.
SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE
CASSANDRO MARCO (AFRAGOLESE 1944)
Per avere, calciatore in panchina, rivolto espressione ingiuriosa all’indirizzo dell’Arbitro
SQUALIFICA PER TRE GARE EFFETTIVE
FABIANO FRANCESCO (AFRAGOLESE 1944)
Per avere strattonato con forza il colletto della maglia di un calciatore avversario
Euro 2.000,00 e diffida AFRAGOLESE 1944
Al termine della gara, alcuni propri sostenitori facevano ingresso sul terreno di gioco da un cancello lasciato aperto, insultando e
minacciando i calciatori della società avversaria. Inoltre altre quattro persone non identificate ma chiaramente riconducibili alla
società, entravano sul terreno di gioco per allontanare il Presidente del sodalizio reo di avere colpito con uno schiaffo al volto un
calciatore avversario determinando uno stato di tensione.

La partita è terminata con il risultato di 0-1 per il Giugliano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here