“Mi sono innamorato della tua voce la sera di un anno fa, mentre ascoltavo la radio, da solo, in macchina, tornando a casa, nella mia Taranto”, con queste parole Diodato si è congratulato con Greta Zuccoli, tra i partecipanti del Festival di Sanremo 2021. Cantante napoletana di 22 anni, ha studiato canto moderno alla Scuola Musicisti Associati e canto jazz al Conservatorio S. Pietro a Majella di Napoli. Ha collaborato con Damien Rice partecipando al suo ultimo tour. A Sanremo porterà il brano “Ogni cosa sa di te” e di esibirà per la prima volta nella seconda serata di mercoledì.

Ogni cosa sa di te è il brano che la giovane cantautrice porta all’Ariston. «Ci sono tantissime cose che vorrei dirvi, ma questo brano voglio svelarvelo piano piano» scrive sui social. «Da qui parte la mia rivoluzione, che adesso è anche vostra. Grazie a chi come luce illumina nel profondo e mi aiuta a mettere a fuoco tante cose, permettendomi di scavare dentro di me. È a quella luce che voglio tendere. Spero che i miei alberi infiniti possano arrivare anche al vostro cuore. Prendetevene cura».

Pino Daniele e Fabrizio De Andrè: ecco i giganti della musica italiana che Greta porta nel cuore. «Pino Daniele è la voce che conosci da bambino e ti porti dentro sempre. La meraviglia, la bellezza delle cose vere, la voce stanca di questa terra» dice. Del secondo artista, invece, ha un ricordo tenerissimo: «“La canzone di Marinella” era la mia ninna nanna, insieme a “La guerra di Piero”. Mio padre me le cantava sempre, e infatti da bambina ero convinta che lui e De André fossero la stessa persona» racconta su Instagram.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here