Il Napoli torna alla vittoria e travolge per 6-1 il Sassuolo, blinda il terzo posto in classifica dall’assalto della Juventus e festeggia la matematica qualificazione alla prossima Champions League. Gara senza storia quella del Maradona, chiusa dopo soli 21′: apre Koulibaly di testa al 7′, raddoppio in fotocopia di Osimhen (15′), poi il nigeriano regala a Lozano il pallone del 3-0 (19′), prima del poker di Mertens con un destro sul primo palo. Poi il belga fa cinquina al 54′. All’80’ il sigillo di Rrahmani. Di Lopez all’87’ il gol della bandiera. Prova disastrosa per i ragazzi di Dionisi. Tanto rammarico per i punti persi nelle ultime giornate che hanno pregiudicato la corsa scudetto degli azzurri.

Durante il match la triste notizia della morte di Mino Raiola, che da giorni combatteva presso l’ospedale San Raffaele di Milano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here