Masseria Ferraioli, inaugurazione del giardino didattico creato grazie al progetto del CSV Napoli

0

SABATO 27 NOVEMBRE DALLE 10.00 ALLE 13.00 TUTTI I CITTADINI SONO INVITATI A PARTECIPARE ALLA SEMINA DI ORTAGGI E FIORI CHE COMPORRANNO I PERCORSI DEL GIARDINO DIDATTICO PRESSO LA MASSERIA FERRAIOLI – BENE CONFISCATO DELLA CITTA’ DI AFRAGOLA.
Grazie al sostegno dell’avviso pubblico “Le Comunità Solidali” promosso dal CSV Napoli – Centro Servizi per il Volontariato di Napoli e Provincia è nato un Giardino Didattico di 1.400 metri quadri.
Presso la Masseria Antonio Esposito Ferraioli, bene confiscato della Città di Afragola, l’Associazione di Volontariato Sott’e’ncoppa (tra i cinque soggetti gestori dello spazio) ha dato vita ad un Giardino Didattico che sarà a disposizione della cittadinanza e delle scuole.
Il progetto è stato svolto in collaborazione con l’associazione “Angeli guerrieri della terra dei fuochi” (una onlus fondata da genitori di bambini stroncati dal cancro in una terra tristemente nota come terra dei fuochi, che si occupa di mettere in atto iniziative e progetti di sostegno materiale e psicologico a nuclei familiari in forte disagio socio-economico) e l’associazione “Arzano 80022” (un’organizzazione di volontariato che persegue finalità di solidarietà sociale a favore dei bambini e dei ragazzi. In particolare si prodiga per l’inclusione socioculturale dei soggetti più disagiati).
L’obiettivo generale del progetto è stato favorire nuove opportunità di partecipazione dei cittadini nel processo di riutilizzo sociale del bene confiscato alla camorra del Comune di Afragola “Masseria Antonio Esposito Ferraioli” attraverso la realizzazione di un Giardino Didattico all’interno della Masseria che rappresenterà una nuova esperienza partecipativa.
Come attività finale dei 12 laboratori svolti con i Cittadini sabato 27 novembre dalle 10.00 alle 13.00 ci sarà un evento collettivo in cui, dietro le indicazione degli educatori, si potranno mettere a dimora ortaggi e fiori che comporranno i percorsi del Giardino Didattico.
Olfatto, vista, gusto, udito, tatto saranno i “punti cardinali” del Giardino che però vuole essere uno strumento ben più ampio al servizio della Comunità: contrasto alle mafie, conoscenza e rispetto dell’ambiente, socialità ed educazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here