A ridosso dell’inizio dell’estate ci saranno delle novità ideate per i lavoratori in pensione.

In primo luogo, coloro con un reddito personale annuo al di sotto di 13.659,88 euro, potranno beneficiare della quattordicesima sulle pensioni:

  • Da 437 a 655 euro per i pensionati con un minimo di 64 anni e un reddito inferiore a 1,5 volte il valore della pensione minima (525,38 euro) ma sempre entro i 13.659,88 euro lordi l’anno;
  • Da 336 a 504 euro per i pensionati che superano i 64 anni e con un reddito individuale tra una volta e mezzo e due il “trattamento minimo”, entro i 13.659,88 euro lordi l’anno.

A ciò si aggiungerà un ulteriore ausilio: un bonus da 200 euro una tantum, pattuito grazie al Decreto Aiuti, destinato a tutti i pensionati con un reddito annuo inferiore ai 35mila euro.
Quest’ultimo è indirizzato anche ai lavoratori che a giugno avranno percepito l’indennità di disoccupazione (naspi e Dis-Coll) ed anche ai dipendenti stagionali e coloro che percepiscono il reddito di cittadinanza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here