Elezioni Napoli, Manfredi dice no: “Siamo in fase di dissesto, impossibile governare”

0
Foto Roberto Monaldo / LaPresse 23-09-2020 Roma Politica Camera dei Deputati - Question time Nella foto Gaetano Manfredi Photo Roberto Monaldo / LaPresse 23-09-2020 Rome (Italy) Chamber of Deputies - Question time In the pic Gaetano Manfredi

“Al momento la mia disponibilità, in queste condizioni, sarebbe inutile perché non potrei fare quello che credo si debba fare: rispondere concretamente alle aspettative dei napoletani”. Così si conclude una lunga lettera in cui Gaetano Manfredi annuncia che non si candiderà a sindaco di Napoli per la coalizione di centrosinistra con il Movimento 5 Stelle.

L’ex ministro e rettore della Federico II era in pole position per la candidatura ma ha deciso di rinunciare. “Il Comune presenta una situazione economica e organizzativa drammatica. Le passività superano abbondantemente i cinque miliardi di euro, tra debiti e crediti inesigibili. Le partecipate sono in piena crisi e si prospettano difficoltà a erogare i servizi. La macchina amministrativa è povera di personale e competenze indispensabili. La capacità di spesa corrente è azzerata. Siamo, di fatto, in dissesto”, scrive Manfredi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here