Nella mattinata di oggi un detenuto di origine campane di una quarantina anni si è
reso partecipe di un rocambolesco tentativo di evasione calandosi all’interno di un
tombino nell’aria passeggi del carcere di Napoli Poggioreale. Per lo stesso, rimasto
incastrato e non riuscendo più nel tentativo di evasione, è stato necessario
l’intervento dei vigili del fuoco per estrarlo dal tombino.

A renderlo noto è Aldo Di Giacomo, segretario generale del Sindacato di Polizia Penitenziaria S.PP.: “non vi è più limite alla fantasia dei detenuti che cercano ogni modo di evadere, però questa volta il mal capitato tornerà in cella con un tentativo di evasione e con più di qualche
escoriazione e dovrà ringraziare i vigili del fuoco che con non senza difficoltà sono
riusciti ad estrarlo dal tombino”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here