Il taglio delle accise sui carburanti – benzina e diesel – sarà in vigore fino all’8 luglio 2022. Lo prevede la bozza del decreto energia sul tavolo del Cdm di oggi a Palazzo Chigi. Per il metano l’accisa sarà “a zero euro per metro cubo”, mentre l’Iva viene sforbiciata al 5%.

“Al fine di prevenire il rischio di manovre speculative derivanti dalla diminuzione delle aliquota di accisa” sui carburanti, per calmierare i prezzi alla pompa, il Garante per la sorveglianza dei prezzi si avvale anche “del supporto operativo del Corpo della Guardia di finanzia per monitorare l’andamento dei prezzi anche relativi alla vendita al pubblico dei suddetti prodotti energetici”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here