“Il vaccino Pfizer ha una minore efficacia contro la variante Sudafricana”. Lo hanno comunicato attraverso una nota ufficiale diffusa ieri 17 febbraio. A rivelarlo uno studio di laboratorio compiuto dall’azienda sul vaccino contro il Coronavirus che suggerisce che la variante sudafricana del virus può ridurre di due terzi l’efficacia della protezione anticorpale offerta dal vaccino contro la Covid-19 di Pfizer e BioNTech.

Secondo quanto ammesso da Pfizer, però, si tratta di dati che si scontrano col fatto che al momento non esiste ancora un livello di riferimento per determinare il livello di anticorpi necessari a garantire l’immunità. In questo senso quindi non si può stabilire se la riduzione di due terzi della protezione anticorpale comporti o meno la mancata efficacia del vaccino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here