Non si ferma il numero dei furti di pneumatici in via Nazionale delle Puglie, strada che unisce la città di Casoria a Napoli, ormai sempre più terra di nessuno. Qualche settimana fa abbiamo approfondito la questione sottolineando anche il boom dei furti di marmitte. La situazione sembra non essere cambiata, i cittadini si sentono sempre più abbandonati dalle istituzioni e dai comuni di appartenenza.

Questa volta, a pagarne le spese, tra i tanti, sono stati due lavoratori che al risveglio della giornata di domenica 7 febbraio si sono accorti che le loro autovetture parcheggiate avevano tutti i vetri rotti. Insomma, sono riusciti ad evitare il furto dei pneumatici perché protetti da bulloni anti rapina. Ma i danni procurati alle autovetture, probabilmente per cercare i bulloni all’interno, superano il valore del bottino stesso. In una delle due autovetture è stata addirittura rubata una “spesa” pronta per essere donata ad una famiglia bisognosa tramite una Associazione.

Sembra di essere tornati indietro nel tempo, quando non c’era alcun controllo delle strade” – questo è il commento dei cittadini. – “Via Nazionale delle Puglie è l’area maggiormente colpita, pochi controlli e furti intensificati, stiamo pensando di organizzarci in autonomia, facendo delle ronde notturne“.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here