Dopo Pasqua solo la Campania passa dal rosso all’arancione, tutte le altre restano nello scenario in cui si trovano. Otto realtà locali però sono destinate a rimanere nella zona con più restrizioni almeno fino al 20 di aprile, cioè per altri 15 giorni a partire da lunedì prossimo.

I dati sui quali si baserà domani il monitoraggio della Cabina di regia dell’Istituto superiore di sanità e del ministero alla Salute raccontano di un’epidemia che ha un’alta incidenza ancora in molte aree del Paese. I casi settimanali per 100mila abitanti saranno più di 250 (circostanza che colloca in uno scenario rosso) certamente in Valle d’Aosta, Piemonte, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Puglia e Lombardia.

Intanto è certo che la Campania anche venerdì, come lo scorso, avrà numeri da arancione, e quindi passerà in quel colore. Sarà l’unica regione a spostarsi nella settimana dopo Pasqua. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here