Afragola. Prove di giunta, Nespoli detta le “regole”: ecco alcuni tra i papabili assessori

0

Ad Afragola si attende in questi giorni la nuova giunta comunale. In attesa della proclamazione degli eletti dal seggio centrale, la nuova amministrazione è di fronte alla scelta del nuovo esecutivo che affiancherà il sindaco Pannone. In realtà nulla trapela tra le stanze del Municipio, ma semplicemente perché nulla bolle in pentola. Tutto si svolge sul quartier generale di via Oberdan e tutto rigorosamente gestito in gran segreto da Nespoli. Sette assessori più il presidente del Consiglio: otto cariche divise per sedici consiglieri (15 consiglieri di maggioranza più il sindaco). È questa l’idea di Enzo Nespoli, che nel mentre lascia tutti a pensare, tenendoli impegnati a trovare intese e numeri che non ci sono, prova a tessere la tela di una giunta sempre più a sua immagine e somiglianza, per giunta considerando nel conteggio il sindaco Pannone al pari di un consigliere.

Ma qualche nome, almeno in ambito strettamente afragolese e politico c’è: Chiara Nespoli sarebbe la candidata favorita ad occupare il posto di vice sindaco della città. Unico limite per Enzo Nespoli l’entrata in consiglio comunale di Santo D’Errico. L’ex sindaco avrebbe preferito al suo posto il fido di sempre Mario Carnevale, che però nel riconteggio ha addirittura perso altri sei voti nei confronti di D’errico finendo quindi secondo non eletto. Molto probabilmente pur di non consentire a D’Errico l’entrata in Consiglio, per il ruolo di vicesindaco al momento ha anche delle eccellenti riserve: Mauro Di Palo, segretario cittadino della Lega e Angela Russo ex candidata a sindaco di Casoria sempre per la Lega, amica di Pina Castello e grande “sponsor” della campagna elettorale di Pannone. Chiusa la porta della nomina da vicesindaco, la nipote di Nespoli vorrebbe entrare in Consiglio dal portone principale, magari con la Presidenza del Consiglio Comunale, anche se al momento sembrerebbe certa la “conferma” di Biagio Castaldo, il più votato della coalizione e con una esperienza alle spalle proprio con Nespoli sindaco. Ma il gruppo Fratelli d’Italia rivendica anche l’assessorato ai lavori pubblici ed edilizia privata. Questo sarà un nodo da sciogliere non facile per Nespoli.

Intanto, tra gli assessori sembra certa la nomina di Aniello Silvestro, candidato nella lista scelta democratica e finito terzo dietro il primo non eletto Andrea Cavucci. Silvestro sarebbe uno dei “garantiti” di Nespoli per “patti” che risalgono addirittura alla sfiducia di Grillo. Altro nome sempre più vicino ad una “riconferma” è quello di Giuseppe Affinito, gia’ assessore di Tuccillo e Claudio Grillo, sarebbe il nome blindato dallo stesso Nespoli in giunta, nonostante i malumori interni della Lega. Infatti, quello di Affinito non sarebbe un nome gradito ai candidati della Lega che lo vedono come un “soggetto” esterno e quindi non di supporto. Anche Biagio Montefusco e l’ex assessore Iovino nutrono sogni di gloria e puntano a farsi spazio nella nuova giunta. Intanto Nespoli in segreto sta incontrando le varie parti in causa, nel mentre il suo sindaco fa passerella e firma ordinanze per allerta meteo. Nei prossimi giorni molte riserve saranno sciolte e potremo finalmente conoscere i sette nomi dell’esecutivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here