Afragola, ferragosto da brividi: tra manifesti “abusivi” e la “resa” dei Democrat

0

Nemmeno il caldo tropiacale di ferragosto ha placato gli animi da campagna elettorale ad Afragola. Proprio questa mattina è apparso un manifesto tra i tabelloni comunali, con un’ immagine allegorica che tentava di fare satira spicciola dei confronti del candidato sindaco dei moderati, Gennaro Giustino. Naturalemente, la satira resta il sale della democrazia e ben venga soprattutto in una campagna elettorale tesa come quella di Afragola. Fa male però quando non si rispettano le regole e soprattutto gli stessi concittadini. Questo perché non solo i manifesti sono stati affissi in maniera selvaggia su posti riservati a chi paga regolarmente le affissioni, come nel caso dei manifesti per i cari defunti, ma contestualmente sono stati affissi, sempre in maniera selvaggia, alcune etichette di colore rosso con la scritta “affissione abusiva”, proprio sui manifesti del candidato sindaco Giustino, che da quanto ci risulta sono stati regolarmente pagati per l’affissione pubblica. Insomma, i soliti metodi di chi non ha argomenti e fa regnare il caos. Spendedo “soldi” solo per la soddisfazione di offendere, senza rispettare le regole. Ma d’altronde ci troviamo di fronte ai soliti “noti”.

Intanto all’ordine del giorno c’è un’altra notizia: il giornalista di Cogito, Antonio Iazzetta, sarà il candidato della coalizione dei Democrat. Dopo la fuga del gruppo “In marcia” e dopo estenuanti tavoli di trattative senza fine, si è trovato il nome del successore di Mimmo Tuccillo, che intanto fugge da un tavolo che nei fatti non l’ha mai visto protagonista. Insomma, il Pd è stato costretto a capitolare. Una sconfitta senza precedenti nei confronti di chi nella coalizione rappresenta poco o nulla come Iavarone & Co.. Il Pd non ne ha azzeccata nessuna sin dai primi passi di questa estenuante “trattativa” elettorale, che l’ha portato ad essere da partito trainante a semplice lista pronto a fare da corredo ad una candidatura lontana anni luce dalla loro impostazione politica. Resta solo da capire quali saranno i “big” in campo e soprattutto, quesito fondamentale, se ci saranno. Una cosa è certa: Iazzetta sarà il nome di Francesco Borrelli, che già ieri ha iniziato la sua campagna elettorale ad Afragola. Siamo solo all’inizio e già si prospetta una campagna elettorale infuocata. Al momento pochissimi i contenuti, salvo qualche intervista a qualche candidato dalle idee chiare. Speriamo solo non diventi tutto il solito circo mediatico!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here