Afragola, crepe in maggioranza dopo le elezioni: Ausanio’ ‘lasciato’ solo per volere della Castiello

0

Prime crepe nella maggioranza post elezioni politiche del 25 settembre. Registrato il pessimo risultato elettorale che vede il sindaco, giunta e maggioranza fermarsi appena al 19% in città (con una parte politica esterna alla maggioranza che in città ha votato Lega), si tenta di recuperare una dimensione locale visti anche gli scarsi risultati amministrativi. E allora stasera, su indicazione dell’ex parlamentare Pina Castiello, la maggioranza è stata invitata a cena. Assenti d’eccezione i consiglieri comunali Lanzano Antonio e Ausanio Arcangelo, che scontano le antipatie della Castiello, reduce dal pessimo risultato elettorale. Ma il dato più disarmante e che, invece, a cena è presente quello che dovrebbe essere l’assessore di Arcangelo Ausanio l’avvocato Catalano, accompagnato dal suo patron e sponsor politico nonché suo grande elettore, nonché uomo di fiducia di Enzo Nespoli.


Non si comprende il motivo di esclusione di Lanzano ma soprattutto rimane ingiustificato l’isolamento di Arcangelo Ausanio, che probabilmente in questa campagna elettorale a dispetto di tanti commensali è stato l’unico capace di fare qualche voto leghista, ma evidentemente la riconoscenza non è una virtù in questa amministrazione.
Ora si riapre la partita sugli equilibri di giunta e quello che sembrava l’unico assessore sicuro l’avvocato Catalano, oggi vede ‘scricchiolare’ in maniera fortissima la sua poltrona, anche se vicino direttamente ad Enzo Nespoli.
Intanto sta suscitando grande indignazione il fatto che l’amministrazione festeggi sulla casa comunale prima e a cena dopo nei ristoranti della zona, mentre si lasciano dipendenti comunali degli affari sociali senza stipendio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here