Anno nuovo, questioni vecchie. Ad Afragola l’avvento del nuovo anno porta con sé le solite e vecchie questioni politiche. In queste ore si susseguono riunioni, ufficiali e carbonare, per provare a dare un “senso” a questa amministrazione e tentare di governare la città. Il nodo da sciogliere resta sempre la “giunta”. Tra il primo ed il secondo azzeramento la città è stata lasciata nei fatti senza un governo per quasi 6 mesi. Ma veniamo alla questione. Secondo indiscrezioni sempre più insistenti, la “affaire” Giunta tecnica non è mai stata una ipotesi percorribile da parte di questa amministrazione, ma soltanto una strada “comoda” per uscire a testa alta dalla sfiducia e dai successivi Consigli Comunali. La vera ipotesi era ed è la riconferma degli assessori uscenti, con il tentativo di portare in giunta la quota azzurra del gruppo rientrante di Afragola Democratica. Ma chi tra gli assessori si sacrificherebbe per permettere l’entrata in giunta di una nuova quota azzurra? Secondo indiscrezioni raccolte dalla nostra redazione, poche ore fa si sarebbe svolta una riunione tra alcuni consiglieri e assessori con l’intento di proporre al sindaco la “testa” dell’assessore Giuseppe Affinito. Naturalmente senza il beneplacito del gruppo di Forza Afragola Civica, che però al momento appare abbastanza in rottura anche al suo interno: con il Consigliere Ausanio che spinge per la giunta tecnica mentre il consigliere Caiazzo, forte della rappresentanza che spera, oltre all’assessore, di strappare anche la Presidenza del Consiglio e magari qualche ruolo nel sottogoverno. Nel frattempo l’unica certezza è la spaccatura di una parte della maggioranza proprio con il gruppo di Forza Afragola Civica al quale resterebbe come rappresentanza in giunta solo la quota rosa da dover proporre in caso di “nuova” giunta. Insomma, la soluzione dell’enigma chiamato “Giunta” resta solo una chimera lontana per Grillo e la sua maggioranza. Intanto dall’opposizione e più precisamente dalla pagina social del gruppo di opposizione A viso aperto, è apparso un comunicato del consigliere Raffaele Botta, che condanna e mette ancora un punto all’azione di ferma opposizione e invita i consiglieri ad un’azione di responsabilità ponendo la parola fine a questa amministrazione.

L’Amministrazione Grillo, nel gestire “la “Cosa Pubblica”, sta offrendo un quadro deprimente. Il Bene comune, fine ultimo della politica, ad Afragola è stato calpestato. Nessuna progettualità, manca una coesione operativa, l’unità d’ intenti all’interno della maggioranza è diventata una chimera, è assolutamente assente una visione d’insieme. Insomma,”si tira a campare”. La Giunta ha fallito, gli Afragolesi hanno bisogno non di amministratori miopi, capaci di curare solo il proprio orticello, interessati unicamente a non perdere la propria poltrona, ma di politici locali competenti, in grado di anteporre ai propri interessi i bisogni sociali della Cittadinanza. E’ il motivo per il quale il gruppo politico “A viso aperto”, di cui faccio parte, per due volte ha sottoscritto una mozione di sfiducia, votandola in aula consiliare con ferma convinzione e determinazione. Eppure, circola voce che noi di “Viso aperto” siamo la stampella su cui si appoggia il Sindaco. E’ una falsità che disonora chi l’ha diffusa , soprattutto se viene sostenuta e alimentata da esponenti politici che sono stati sempre al nostro fianco. I problemi emergenziali della nostra Città, le esigenze dei cittadini richiedono di agire con “scienza e coscienza”; è necessario un nuovo impegno partecipativo, dando vita immediatamente a una nuova amministrazione. Sono gravemente colpevoli quei consiglieri che si accontentano dell’attuale situazione di stati amministrativa, di immobilismo, perché il loro fine è di rappresentare solo se stessi, senza interpretare e farsi portavoce delle istanze della collettività; che si preoccupano di creare dossi o divieti nei pressi delle loro abitazioni o dei loro parenti, ignorando le giuste e sacrosante petizioni dei cittadini che hanno avanzato le stesse richieste, ma rimaste inascoltate…”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here