Riparte il mega-concorso Ripam della Regione Campania 2019 per 3mila assunzioni, dopo 2 mesi di stop per il Coronavirus. Le prime prove previste tra l’8 e il 10 giugno per diversi profili. A comunicarlo è il Formez Ripam, che sta gestendo la procedura di selezione per conto di Palazzo Santa Lucia:

“Si inizia con lo sblocco delle prove suppletive per i profili TCD, 8 giugno, AMD 9 giugno, TCC 10 giugno”. Una notizia molto attesa da migliaia di candidati. In gran parte hanno già passato le prove precedenti, e devono adesso iniziare i tirocini, bloccati anche questi per il Covid. A causa probabilmente del numero elevato di accessi, il sito del Formez stamattina è crashato. Impossibile raggiungerlo anche dai motori di ricerca. Le prove precedenti si erano svolte nel mese di febbraio. La pandemia di Coronavirus ha fermato anche l’iter di espletamento del concorso. Il concorso, che mette in palio 2.175 posti di lavoro a tempo indeterminato negli enti regionali della Campania, era stato rimandato a data da destinarsi. Le prove scritte per entrambe le categorie (la D, che mette in palio 950 posti, e la C, che ne mette in palio 1.225) si sono concluse il 5 marzo scorso, pochi giorni prima che il governo dichiarasse il lockdown per cercare di fermare la diffusione del Coronavirus (tanto che c’erano state alcune polemiche sulla decisione di far completare le prove nonostante in Italia i casi di contagio fossero già molti) e, mentre da poche ore siamo entrati nella Fase 2 dell’emergenza, con la stragrande maggioranza delle attività che sono ricominciate, del concorsone non c’è ancora traccia. I circa tremila vincitori, risultati idonei dopo preselettive e prove scritte, ora attendono di poter cominciare i tirocini formativi di 6 mesi, ultimo step dell’iter selettivo che precede le assunzioni vere e proprie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here