L'ospedale per la cura della malattie infettive 'Cotugno' di Napoli dove e' stato ricoverato un uomo di nazionalita' cinese sottoposto a test, risultati poi negativi, per il Coronavirus, 29 gennaio 2020 ANSA / CIRO FUSCO

Un ragazzo di 14 anni di Casoria (Napoli) è morto dopo tre giorni di coma a causa di una meningite di tipo virale. Proprio questa variante, secondo quanto hanno riferito i medici dell’Asl, non rende necessaria alcuna profilassi tra i contatti del giovane, a differenza di quella che sarebbe stata necessaria se si fosse trattato di una meningite di tipo batterico. Della vicenda si occupano organi di stampa, tra cui Il Mattino ed il Corriere del Mezzogiorno.
Comunque, proprio per tranquillizzare genitori e studenti dell’istituto frequentato dal ragazzo, i medici dell’Asl si sono recati oggi a scuola con l’obiettivo di spiegare per quale motivo non ci sia bisogno di allarmarsi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here