Lecce's midfielder Marco Mancosu jubilates after scoring a goal during the Italian Serie A soccer match SSC Napoli vs US Lecce at the San Paolo stadium in Naples, 9 February 2020 ANSA / CESARE ABBATE

l Napoli crea, spreca, colpisce un palo con Insigne, recrimina per un rigore non dato nel secondo tempo per fallo su Milik ma alla fine, davanti ai 40 mila del San Paolo, resta a bocca asciutta, sconfitto per 3-2 da un Lecce che conferma il momento positivo dopo i 4 gol rifilati al Torino che erano costati il posto a Walter Mazzarri. Nella prima parte del match è Lapadula a far soffrire il Napoli, insaccando a breve distanza su corta respinta di Ospina. A inizio della seconda frazione, Milik riapre i giochi ma la speranza degli azzurri dura poco. Doppio ko dei ragazzi di Liverani ancora con Lapadula e una formidabile punizione di Mancosu. Allo scadere Callejon segna e da una speranza illusoria. Il Napoli, dopo tre vittorie consecutive, rivede i fantasmi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here