Questa mattina la politica afragolese è impegnata in una dura seduta di Consiglio Comunale. Dalle prime battute sono emerse tutte le fibrillazioni nate in queste settimane. Il Consigliere Antonio Caiazzo nel suo intervento ha sottolineato con forza la richiesta immediata di “azzerramento della giunta”, un segnale che il sindaco non potrà più trascurare. Al netto della profonda crisi politica ancora una volta evidenziata in questo Consiglio Comunale c’è un altro dato politico molto serio. La Lega fa sentire la sua presenza con un manifesto affisso in queste ore dal titolo “Ripristinare la Legalità” (vedi foto). Secondo i leghisti il sindaco Grillo sarebbe colpevole dell’immobilismo sulle questioni relative agli affidamenti di alcune strutture di proprietà del Comune alle associazioni. Insomma, sembra chiaro che la Lega ha ufficialmente avviato il percorso verso le prossime elezioni regionali e sta tentando di fare colpo su Salvini o sul suo commissario inviato sul territorio sfruttando il tema legalità, troppo spesso sbandierato e sfruttato proprio dai “populisti”. “La Lega con i soliti attentati sfida alla legalità il suo sindaco con un manifesto. Chiarita la questione bilancio, siamo pronti a mettere sul tavolo proprio il tema legalità, che tratteremo con la consueta determinazione”. Queste le parole del consigliere Giustino di A viso aperto. A margine del Consiglio proveremo proprio ad approfondire alcuni aspetti su alcune dichiarazione della Lega emersi in questi giorni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here