Pasquale Fuccio non ci sta e risponde con un post sul suo profilo social alla europarlamentare Pina Picierno. Dopo l’endorsement nei confronti del candidato sindaco Raffaele Bene, apparso sulla bacheca della Picierno, è arrivata rapida la risposta dell’ex sindaco del Pd Pasquale Fuccio.

Il messaggio della Picierno è arrivato a poche ore dallo stesso endorsement fatto anche dal presidente De Luca e dall’anonimo segretario regionale Leo Annunziata, uomo di De Luca. La risposta di Fuccio ha semplicemente fatto emergere delle problematiche legate al territorio in questione e non, come molti stanno facendo credere, alla “guerra” contro Salvini che a Casoria effettivamente non esiste. La realtà è che anche con la vittoria di Bene il Pd sarebbe opposizione con la presenza in consiglio di Fuccio ed Esposito, ma cosa ancor più grave sarebbe l’elezione di alcuni tra i soggetti che solo pochi mesi fa hanno spedito a casa “senza alcuna motivazione politica” l’amministrazione targata Pd.

Insomma, quella di Bene e Casillo fino all’ultimo giorno è stata una campagna elettore senza contenuti e con una “strategia” raccattata in corso d’opera: quella di etichettare la rivale al ballottaggio come candidata della Lega. Come se le elezioni di Casoria decidessero le sorti dell’intero paese. Vper questo è giusto porre una domanda a tutti i grandi vertici del Pd rimasti in silenzio durante le elezioni e tanto preoccupati in questi giorni. Cari De Luca, Picierno, Annunziata, Marrazzo lo sapete che la lista Casoria Libera, gestita a livello regionale da Tommaso Casillo, ad Afragola governa a braccetto con la Lega, Nespoli e la Castiello (sottosegretario del Ministro del Sud)?
Cari Casoriani non fatevi abbindolare dai soliti proclami, fate la vostra scelta libera nel segreto dell’urna elettorale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here