“Il dossier fotografico dello sversamento nello specchio di mare di Riva Fiorita. Un luogo di una bellezza unica, violata da chissà quale mano incivile. Abbiamo chiesto l’intervento dell’Arpac per campionare l’acqua e scoprire di cosa si tratta. Anche le forze dell’ordine e la Capitaneria sono state allertate, bisogna intercettare al più presto i responsabili”

Queste le parole del consigliere dei Verdi Francesco Emilio Borrelli nel denunciare l’ingente danno al mare di Posillipo.

Mare verde fluorescente a Riva Fiorita, suggestivo borgo marino a Posillipo. La denuncia arriva dal consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli e dal consigliere comunale del Sole che Ride Marco Gaudini. “Ci è stata segnalata l’immissione di un liquido verde nello specchio d’acqua di Riva Fiorita, a Posillipo. L’acqua del mare ha cambiato improvvisamente colore. Sospettiamo che possa trattarsi di uno sversamento tossico. Siamo particolarmente preoccupati per la fauna marina che potrebbe essere danneggiata dal composto” dicono i due esponenti politici di matrice ambientalista.
“Si tratta del secondo caso dell’anno dopo lo sversamento nel porticciolo di Mergellina dello scorso gennaio. Abbiamo sollecitato l’Arpac ad intervenire per campionare il liquido e valutarne l’eventuale tossicità. La situazione è stata evidenziata anche alle forze dell’ordine e alla Capitaneria di Porto. Gli autori di questo scempio, qualora si profilino delle responsabilità di qualsiasi tipo, dovranno essere puniti con la massima severità”. Qualcuno tuttavia ipotizza si tratti di un liquido atossico e non inquinante, utilizzato dalle forze dell’ordine proprio per tracciare lo sfocio di eventuali sversamenti abusivi. Nelle scorso mese di gennaio a Mergellina fu denunciato uno sversamento di liquami che aveva tramutato lo specchio d’acqua antistante il porticciolo in un laghetto color biancastro. Fu successivamente appurato che si trattava di scarichi di polveri di marmo.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here