Eletto il nuovo consiglio della città metropolitana di Salerno. La coalizione di centrosinistra si riconferma maggioranza consiliare nell’assise di Palazzo Sant’Agostino. Ma non sono mancate le sorprese. Per la prima volta in provincia di Salerno c’è l’ingresso della Lega in assise, con l’elezione di Ernesto Sica ex sindaco di Pontecagnano-Faiano, e, inoltre, di “La Provincia di tutti”, lista di sinistra alternativa ala Pd in cui sono confluiti Sinistra Italiana, Articolo 1-Mdp e DeMa, con l’elezione del consigliere comunale di Salerno Dante Santoro.

Ecco gli eletti:
Pd: Carmelo Stanziola (4374 voti ponderati), Paki Memoli (3.612); Antonio Rescigno, (3445), Luca Cerretani (3368), Vincenzo Servalli (2937), Roberto Robustelli (2.868).
Campania Libera: Antonio Sagarese (4034) e Fausto De Nicola (2961 voti)
Centro per i territori: Fausto Vecchio (3014) e Felice Santoro (2808).
Psi: Giovanni Guzzo (2.263).
La Provincia di tutti: Dante Santoro (2.601).
Forza Italia: Roberto Celano (2.391) e Giuseppe Ruberto (1.960).
Fdi: Clelia Ferrara (1.840).
Lega: Ernesto Sica (3.387).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here