Giornata importante ieri per Afragola che ha accolto il ministro dell’ambiente Costa in visita alla Masseria Ferraioli e ha visto la presentazione ufficiale dell’associazione M.I.A. (Memoria, Inclusione, Autonomia), l’associazione totalmente al femminile nata dal progetto “Uscire dal silenzio” finanziato da Costa Crociere Foundation e proposto dal Consorzio Terzo Settore, anche capofila dell’ATS che gestisce la Masseria Ferraioli, bene confiscato alla camorra del comune di Afragola.

In mattinata, il ministro Costa, guidato dal direttore della masseria Ferraioli, Giovanni Russo, ha visitato il bene, in particolare i 120 orti urbani e ha potuto osservare gli oltre 1400 alberi piantumati che costituiscono il Museo vivente della biodiversità. Durante la visita ha incontrato la comunità numerosa degli affidatari degli orti e gli studenti del Liceo Scientifico “F. Brunelleschi” di Afragola accompagnati dal prof. Salomone. Alla visita erano presenti anche Davide Triacca, Segretario generale di Costa Crociere Foundation e il Sindaco di Afragola, Claudio Grillo che ha fatto gli onori di casa. In un clima di grande serenità e soddisfazione la visita è servita per raccontare le attività svolte nell’anno e mezzo di gestione e per ragionare sulle opportunità future da dover cogliere per uno sviluppo complessivo del bene confiscato.

Subito dopo la visita, gli ospiti si sono spostati presso la Casa Comunale per l’evento di presentazione ufficiale dell’associazione. Si sono alternati il Sindaco della Città Metropolitana, Luigi De Magistris; il presidente del Consorzio Terzo Settore, Gerardo Luongo; Walter Schiavella della Camera del Lavoro di Napoli che ha sottolineato come la legalità la precondizione necessaria per assicurare un lavoro di qualità e rispettoso dei diritti. Carmine Mocerino, presidente della Commissione anticamorra e beni confiscati della Regione Campania, dopo aver confermato il pieno sostegno alla gestione della Masseria Ferraioli, ha sottolineato l’esigenza di un nuovo racconto dei territori chiedendo collaborazione ai media. Ha chiuso l’intervento consegnando simbolicamente al Ministro Costa, la nuova legge sui beni confiscati realizzata dalla Regione Campania e di grande impatto innovativo. Prima dell’intervento delle donne coinvolte nella nascente associazione è intervenuto Davide Triacca, segretario generale di Costa Crociere Foundation, che ha aperto il suo accorato intervento facendo i nomi di tutte le componenti dell’associazione, come a voler dare protagonismo assoluto a loro, al centro  dell’evento. Dopo gli interventi e i saluti istituzionali, Assunta Criscuolo, Cinzia Masiello e Anna Illiano si sono alternate nel racconto del progetto, con grande emozione ed empatia hanno presentato i loro obiettivi e la loro sfida. Un momento che ha coinvolto tutto il pubblico e concluso con un lungo applauso.  Il ministro Costa, invece, intervenuto successivamente, complimentandosi con l’associazione, ha sottolineato l’importanza della confisca dei beni rilanciando la sua proposta di confiscare i beni anche agli autori di reati ecomafiosi.  Infine, l’intervento conclusivo di Claudio Grillo, sindaco di Afragola, che ha offerto il sostegno dell’Amministrazione rispetto al futuro dell’associazione M.I.A.

Nessun accenno, però, alla questione beni confiscati e in particolare rispetto alla situazione della Masseria Ferraioli al centro di polemiche e dubbi negli ultimi mesi. Nonostante l’ennesima passerella del sindaco alla masseria i dubbi restano e la domanda che molti si pongono è: cosa pensa di fare la nuova amministrazione relativamente alla Masseria e in generale rispetto alla gestione dei beni confiscati? Secondo indiscrezioni pare ci siano giudizi molto critici all’interno dell’amministrazione circa la gestione attuale della Masseria. E’ responsabilità del Sindaco, come espressione di questa maggioranza, smentire pubblicamente queste voci o confermarle adducendo valide e reali motivazioni. Per sgombrare il dibattito da insinuazioni e posizioni poco chiare, terreno fertile per chi risponde solo ai propri interessi.

Da parte dei promotori del progetto, l’invito alla massima collaborazione tra le istituzioni soprattutto in ottica finanziamento PON, che costituisce il vero punto di rilancio della Masseria Ferraioli.

Numerose le persone che hanno partecipato all’evento e che hanno affollato il bellissimo salone Moriani. Tra sguardi curiosi e interessati la città di Afragola ha vissuto una bel momento dell’essere comunità.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here