Lo street artist Jorit vittima di un’aggressione a Napoli mentre realizzava un murale con i volti di Ilaria Cucchi e di Sandro Pertini in via Menzinger, all’Arenella. A riportare la notizia è Fanpage. Autore dell’aggressione sarebbe un esponente dell’estrema destra, Pietro Lauro, consigliere della V Municipalità di Napoli, vicino ai movimenti Casapound e Avanguardia nazionale. L’uomo avrebbe intimato con forza allo street artist di interrompere l’opera.

Provvidenziale l’intervento di alcuni residenti che ammiravano l’artista mentre realizzava il murale e che hanno evitato che il diverbio andasse oltre le minacce verbali. A commissionare l’opera sulle pareti di un edificio in abbandono è stata la cooperativa “La Locomotiva” in un progetto che coinvolge anche le scuole.

L’artista, nato a Napoli da padre italiano e madre olandese, è da poco tornato in Italia dopo la disavventura del luglio scorso con l’arresto a Betlemme da parte delle forze dell’ordine israeliane mentre realizzava un murale sull’attivista palestinese Ahed Tamini.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here