A Venezia spuntano due scheletri umani durante gli scavi nella Basilica di San Marco

Due scheletri umani, forse risalenti a più di mille anni fa, sono stati scoperti a Venezia durante alcuni lavori nella Basilica di San Marco per la messa in sicurezza dell’ingresso dall’acqua alta. Sono i resti di un uomo e di una donna, sepolti assieme. Sono venuti alla luce pochi giorni fa ed i lavori si sono fermati per l’intervento della Soprintendenza, che al momento non si è pronunciata sulla scoperta. Le ossa sono ora allo studio degli archeologi. I resti sarebbero in buono stato di conservazione; le salme erano una sopra l’altra, divise da uno strato di terreno, che – in base alle prime analisi – potrebbe risalire al Medioevo. Sono state individuate dagli operai sotto alcuni metri di terra, davanti alla parete sud della Basilica e alla Porta della Carta di Palazzo Ducale. (ANSA)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here