Afragola. Tuccillo non ci sta: Brucia la Terra dei fuochi, il Consiglio va in ferie?

0
2300

Dopo il primo consiglio comunale che si è svolto lo scorso giovedì 26 Luglio, Mimmo Tuccillo parte all’attacco e sui social lancia una provocazione all’attuale maggioranza: Brucia la Terra dei fuochi, il Consiglio va in ferie? 

Nel corso del primo consiglio comunale, scrive Mimmo Tuccillo, abbiamo presentato una mozione per aprire una discussione non solo sull’impianto di compostaggio ma anche su quello che è successo a Pascarola.
Abbiamo accettato, per responsabilità istituzionale, che il sindaco presentasse la sua relazione programmatica nel corso del prossimo Consiglio nel quale si dovrà discutere anche della nostra mozione. Immaginavamo un rinvio di pochi giorni, di una settimana al massimo. Ad oggi non è arrivata alcuna convocazione e si rincorrono voci secondo cui tutto slitta a settembre, al ritorno delle vacanze.
Di fronte ai roghi e alla catastrofe di una nuova emergenza, non si può pensare che le uniche indicazioni da assumere siano quelle di invitare la cittadinanza a lavare frutta e verdura. Il Consiglio comunale deve predisporre misure su come affrontare al meglio questo periodo di emergenza dopo il rogo di Pascarola.
Caro sindaco Grillo, caro presidente Bassolino siamo stati appena eletti, la gente si aspetta da tutti noi un segnale di forte impegno. Si convochi subito il Consiglio comunale, la città non va in ferie.

Insomma Tuccillo non si nasconde e invita la nuova maggioranza ad essere presente nei prossimi giorni e predisporre misure concrete su come affrontare le emergenze, soprattutto dopo il rogo di Pascarola. Tra l’altro l’avviso del nuovo sindaco Grillo è arrivato dopo molte ore dal comunicato inviato dall’Asl e che i comuni limitrofi avevano già provveduto a diffondere già nella serata del rogo.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here