Primo giorno da candidato e tanti nodi da sciogliere per Claudio Grillo. La sintesi scelta dal gruppo delle destre, camuffato in Coalizione Civica, si trova già di fronte ad alcune crepe interne. I dubbi sulla tenuta del nome del nuovo candidato a sindaco si fanno sempre più concreti soprattutto visto il sodalizio interno ancora più forte tra Nespoli-Iavarone-Boemio, che al momento tira i fili e detta la linea con il benestare dell’onorevole leghista Pina Castiello.

Intanto nella serata di ieri l’incontro a casa di Grillo con la presenza di Enzo Nespoli, Antonio Pannone, Salvatore Iavarone, Camillo Giacco, Biagio Castaldo, Vincenzo De Stefano, Gaetano Graziano, Gaetano Moccia e tanti altri ha visto come tema principale, al di là dei programmi e dell’idea di città da mettere in campo, la difficoltà di riempire le liste che al momento appaiono abbastanza vuote. E la scelta di schierare solo liste civiche in questa fase mortifica ancora una volta il consigliere Biagio Castaldo. Attimi di fibrillazione quando lo stesso consigliere, accompagnato dai vertici di Fratelli d’Italia, si è visto negare ancora la possibilità di poter correre questa tornata elettorale con il suo partito. Intanto Cosimo Boemio ha preteso, già in questa fase, un accordo tacito: Grillo sindaco, Iavarone vicesindaco. Ma le sorprese non sono finite. Dietro le quinte e pronto a scendere in campo, grazie al sostegno del consigliere Montefusco, c’è anche il consigliere regionale Tommaso Casillo. Insomma, si va dalla sinistra alla Lega, nessuno escluso. Intanto proprio la leghista Castiello sta cercando a tutti i costi di scippare il simbolo di Forza Italia dalle mani di Caiazzo & Co., ma al momento senza alcun risultato.

Tornando alla riunione che si è svolta da Grillo, nessuna parola su una dichiarazione apparsa sui social da parte di un noto esponente del cartello civico (vedi foto). Su questo crediamo che Claudio Grillo sicuramente farà sentire la sua voce su ipotesi di candidature di soggetti con problemi di condizionamento diretto o indiretto con la malavita organizzata. Staremo a vedere cosa accadrà nelle prossime ore…

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here