di Rebecca B.

E’ ormai giunta al termine la 20 ª edizione del Comicon, una tra le più famose kermesse mondiali del fumetto.

La manifestazione ha ottenuto risultati record in fatto di visitatori, tanto da poter vantare una delle sue prestazioni migliori. E’ stata infatti registrata l’affluenza di circa 150.000 visitatori, con una partecipazione del 93% sabato 28 aprile, del 100% la domenica seguente, dell’89 percento lunedì e del 79% nell’ ultima giornata.

Si tratta di una ingente quantità di persone le quali, superando le 130.000 dello scorso anno, si sono recate presso la Mostra d’Oltremare, il Teatro Mediterraneo e l’ Arena Flegrea ed hanno girato per gli otto padiglioni adibiti al raduno, sparsi su circa 85.000 metri quadri, tanto incuriositi quanto affascinati dall’eccellente esperienza che il Comicon ha sempre permesso e permette tutt’oggi di vivere. ”Una realtà storica e consolidata, con ospiti internazionali di primo livello, con numeri in costante crescita, in grado di attrarre brand prestigiosi” , spiega il direttore Claudio Curcio.

Il successo riscontrato non può che continuare a generare tanto orgoglio e compiacimento per l’equipe grazie alla quale il Comicon è in costante crescita, anno per anno, sia a livello numerico che a livello di popolarità e di risultati riconosciuti su scala internazionale.

”Anche a livello organizzativo la grande squadra Comicon diventa sempre più grande coinvolgendo direttamente nell’evento oltre 500 persone tra staff, hostess, stewart, e altre figure professionali. Un risultato che si riflette non solo sull’impatto economico della città ma anche occupazionale”. Dalle parole di Curcio emergono dunque quelli che sono gli innumerevoli vantaggi che la kermesse ha generato: dalla divulgazione della creatività e dell’ingegnosità, a momenti di confronto e di interazione e di scambi socio-culturali.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here