Vittoria sensazionale del Napoli che in rimonta batte l’Udinese e torna a -4 dalla Juventus, che ha pareggiato 1-1 in casa con il Crotone, a tre giorni dallo scontro diretto che ci sarà domenica sera. Una partita fantastica, ricca di colpi di scena e decisa ancora una volta da quelle che chiamiamo seconde line.

Ecco le consuete pagelle di NapoliMetropoli

Reina, 6: Abbastanza indeciso in occasione della prima rete dell’Udinese firmata da Jankto: si rifa alla grande con una parata fantastica sempre sullo steso calciatore ceco.

Hysaj, 5: Svarioni difensivi troppo evidenti per un terzino che gioca in una delle squadre più forti d’Italia. Il primo gol è colpa sua, perde in maniera troppo plateale la marcatura su Jankto.

Albiol, 6.5: Il solito grande Albiol, che ci sta facendo innamorare tutti nelle ultime partite. Buona prestazione in fase difensiva, non impeccabile condita da qualche piccolo errore anche in occasione della prima rete subita dal Napoli, ma riparata ottimamente dalla rete del momentaneo 2-2.

Tonelli, 6: Anche lui commette un errore sul 2-1 momentaneo siglato da Ingellson ma comunque riesce ad attirare l’attenzione sulla rete che sigla: quella del 4-2 che chiude definitivamente la partita.

Mario Rui, 5: Anche lui come Hysaj commette davvero troppi errori. Determinante sia nel primo che nel secondo gol dell’Udinese dove in entrambi i casi permette troppo facilmente il cross.

Zielinski, 6.5: Tanti strappi interessanti del polacco che spesso illumina la scena: come ad esempio in occasione del gol di Insigne assistito da una grande palla fornita dall’ex Empoli. Uno come lui potrebbe e dovrebbe però fare sempre qualcosina in più.

Diawara, 6: Spesso sbaglia palloni molto semplici in fase d’appoggio e fa ripartire l’azione in maniera anche molto pericolosa, come in occasione della prima rete bianconera. Deve trovare maggior continuità nel gioco e nel minutaggio.

Hamsik, 5.5: Davvero poco o nulla, ancora una volta troppo assente nella manovra offensiva degli azzurri.

Callejon, 7: determinante nei due assist da calcio d’angolo che offre prima ad Albiol e poi a Tonelli, senza dimenticare del suo tiro parato da Bizzarri finito poi sui piedi di Milik per il momentaneo 3-2.

Milik, 7: Fa tanto movimento, si impegna per la squadra e ancora una volta riesce a trovare la via del gol. Il mezzo errore fatto con il Milan domenica scorsa non ha pesato più di tanto.

Insigne, 7.5: Il migliore del Napoli sempre e comunque. Da lui parte ogni azione perciolosa, inoltre si prende anche la gioia personale del gol del momentaneo 1-1: davvero bello, alla Insigne si potrebbe dire.

 

 

 

 

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here