di Rebecca B.

A Napoli, nella Basilica di San Giovanni Maggiore, nei pressi di Via Mezzocannone, è stato inaugurato il 18 novembre 2017 l’evento che, tra tanti, è stato ed è tutt’ora in grado di commuovere il mondo: Van Gogh – The Immersive Experience.

Si tratta di una mostra multimediale che coinvolge il visitatore a 360° nel cuore pulsante dell’arte di Van Gogh e che gli consente una vera e propria esperienza innovativa. La mostra è basata su un sistema di proiezioni 3D mapping, che consta del montaggio di otto grandi schermi e di sedici proiettori video ad altissima definizione, i quali contornano l’interno della Basilica, rivoluzionandolo totalmente, e assicurano una  scenografia in grado di emozionare ed appassionare.

L’esperienza è stata articolata in tre parti emozionali. Nella prima è prevista  la presentazione dell’artista e la scoperta della sua pittura; nella seconda parte è possibile ripercorrere il culmine della carriera di Van Gogh; nella terza parte della visita, invece, i ‘momenti bui’ della sua vita.

L’obiettivo intentato dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli sembra proprio essere stato raggiunto pienamente. La mostra ha infatti riscosso così tanto successo che è stato possibile protrarla,, rispetto alla prestabilita data di chiusura del 25 febbraio, fino al 13 maggio 2018. Ciò che ha spinto verso questa decisione sono state le continue ed incessanti richieste da parte della platea di turisti, proveniente da ogni parte del mondo e  desiderosa  di provare sensazioni uniche, pur essendo consapevoli si tratti di illusioni ottiche. L’esperienza di rivivere la vita del pittore olandese alternata a quella di entrare nei suoi capolavori sarà dunque accessibile ancora per tre mesi a chiunque vorrà.

Illuminata da sfumature del tutto nuove, come il blu della notte stellata o la brillantezza dei girasoli, la Basilica di San Giovanni Maggiore propone la città di Napoli nella sua totalità, come città della cultura e dell’arte, come portavoce dell’innovazione e delle più disparate forme di espressione tecnologica. E’ infatti la prima volta che in Italia viene resa possibile una passeggiata in uno sbalorditivo e sorprendente mondo 3D come quello dell’Immersive Experience.

“Con questa iniziativa si valorizza un nostro splendido bene divenuto fabbrica arte e cultura grazie alla collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri. Saranno utilizzate tecniche multimediali per fruire dell’arte. Ringrazio chi sceglie Napoli e investe qui, è un grande messaggio di fiducia. Nessuna altra città in questo Natale avrà una offerta culturale così ricca”. E’ questo il modo il cui la mostra viene presentata da Nino Daniele, Assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, affinché tutti possano incontrare ed ammirare la bellezza della Basilica e di tutta la metropoli di Napoli.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here