L’I. C. 2 Castaldo–Nosengo spalanca le porte al “Vento di Legalità”

0
352

Il vento di legalità torna a soffiare, e forte, all’I.C. 2 Castaldo-Nosengo di Afragola. La scuola, da anni impegnata nella difesa dei valori della legalità, ha preso parte con entusiasmo alla manifestazione promossa dalla dott.ssa Caterina Viola, culminata nell’incontro di mercoledì scorso con il presidente della Corte Costituzionale Paolo Grossi al Teatro Gelsomino di Afragola. In preparazione a questo importante appuntamento, gli alunni delle classi terze della scuola secondaria di primo grado, hanno letto gli articoli della Costituzione italiana che riguardano il rispetto e la tutela della persona e dell’ambiente, ne hanno discusso con i docenti e hanno maturato la consapevolezza che questo testo, a dispetto dei suoi settant’anni di vita, rimane il principale strumento per tenere salda una società che la violenza e la volontà prevaricatrice di singoli individui vorrebbe sfaldare e impoverire a proprio vantaggio. I ragazzi hanno potuto toccare con mano come la Costituzione e il rispetto del principio di legalità siano l’unico efficace antidoto alle ecomafie che hanno devastato il territorio campano, al dilagare delle droghe di ogni tipo, al diffondersi dell’uso incontrollato dell’alcool in ampi strati della società. In un contesto in cui lo stato è definito spesso assente, se non addirittura ostile, capire che, al contrario, è l’unica protezione contro chi vuole impadronirsi delle risorse del territorio per il proprio esclusivo tornaconto è un importante momento di maturazione, una vera boccata di ossigeno di cui si ha bisogno.

Al termine del percorso di discussione e confronto in classe, gli alunni hanno avuto l’onore di incontrare di persona chi rappresenta la carta costituzionale al massimo grado, toccando con mano la vicinanza dello stato ai luoghi in cui vivono, la così tanto martoriata terra dei fuochi. Dimostrando una straordinaria capacità di ascolto e comprensione delle esigenze dei più piccoli, Paolo Grossi ha risposto alle domande degli alunni che gli hanno chiesto come la costituzione oggi reagisca alle sollecitazioni generate dal problema della devastazione ambientale, della discriminazione sociale, dell’immigrazione e – tema particolarmente sentito dai giovani del sud – della cronica mancanza di lavoro. Alla prova dei fatti la Costituzione italiana si dimostra, questo il messaggio di Paolo Grossi, ancora in grado di affrontare le sfide della modernità e, soprattutto, di infondere speranza in chi, come i nostri giovani, si affaccia alla vita in un momento estremamente difficile.

Carichi dell’entusiasmo trasmessogli dal presidente della corte costituzionale, gli alunni sono tornati tra i banchi di scuola e nelle loro case da ambasciatori della legalità, pronti a continuare la battaglia già a partire dai prossimi mesi, quando investiranno tempo ed energie per dare vita anche quest’anno alla manifestazione “L’arte per la legalità”, un appuntamento oramai divenuto classico per la città di Afragola e che ha nell’I. C 2 Castaldo –Nosengo e nel Dirigente Scolastico prof.ssa Virginia Comune,  il suo motore propulsivo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here